L’uro, un antenato da non dimenticare

Mi imbattei in questo antico animale diversi anni fa, mentre leggevo un libro dal titolo e dai contenuti un po’ forti: “Ecocidio”, di Franz J. Broswimmer. Libro che consiglierei solo agli stomaci più forti. A dire il vero infatti, subito dopo la lettura, non ci misi molto rivalutare le mie abitudini alimentari, e a sviluppare l’idea che c’era ormai bisogno di un consumo più consapevole del cibo. Ma questa è un’altra storia…

Quando mi imbattei in questa lettura, avevo poco più di vent’anni, e ad un urotratto l’idea che fosse esistito un animale come l’URO, sollevò in me pensieri scomposti. Chi era questa specie di bovino dalle dimensioni eclatanti e dalle corna lunghe? Che fine aveva fatto?

In pochi istanti, una carrellata di immagini passarono davanti ai miei occhi, fino ad arrivare a capire, che l’uro in realtà non era scomparso. Non si era estinto. Anzi, era più vicino a me di quanto potessi immaginare.

Corna lunghe, fisico slanciato, zampe lunghe, robustezza e capacità di uro 2sopravvivenza a condizioni climatiche polari. Tutte queste descrizioni, evocate anche da quelle immagini che tutti conosciamo, dei dipinti equestri incisi e lasciati nelle grotte dai cavernicoli, mi riportavano a lei: la maremmana.

Non ci misi molto a capire chi era il discendente diretto di quell’animale, così epicizzato anche dagli uomini della preistoria, che di quell’essere ne scolpirono il profilo milioni di anni fa.

La maremmana. Un animale dalle forti doti di sopravvivenza. Un animale dal sangue puro e nobile. Non si lascia catturare facilmente. Non ama essere chiusa nei recinti. Vuole essere libera. Libera come il suo antenato uro, di cui ormai ne sono certa, ne conserva tutto il dna.

di Liliana Scaffa

1 commento

  1. Anonymous's Gravatar Anonymous
    18 Aprile 2017    

    Buona la carne soprattutto la fiorentinale bistecche e gli arrosticini.
    Si sente la qualità molto alta della carne bovina maremmana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo mese:

Prenotazione on-line

Per sapere le prossime date di consegna della carne SCRIVICI a agricolasantella@hotmail.it e ti invieremo tutte le informazioni! Grazie! Rimuovi